Editoriale 1920

Per i primi dieci anni, Erich Schairer ha scritto articoli editoriali settimanali per il suo "Sonntags-Zeitung" praticamente senza lacune. Solo negli anni 1931 e 1932 il suo collega Hermann List divenne temporaneamente un editore. >> leggi tutto

Una professione insoddisfatta Walther Rathenaus: "Siamo alla tomba della grande epoca capitalista. L'alto capitalismo è finito, non il capitale. Tutto ciò sopravviverà a lungo, sia come capitale statale che personale. Ma l'alto capitalismo come movimento mondiale - sebbene non abbia ancora raggiunto la sua vetta più alta in Occidente - è un colosso deceduto. Possiamo dargli il suo elogio ... " >> leggi tutto

Si dice che l'economia socialista produrrà per i bisogni, non per il mercato. Procederà secondo il programma e in modo uniforme, non caotico e a scatti. Non solo un individuo, né come imprenditore né come commerciante né come cliente, avrà la parola in esso ... >> leggi tutto

Il povero popolo tedesco è stato trascinato in una sfortunata guerra dalla mentalità ristretta e dalla frivolezza di un governo che era alieno e incomprensibile per la sua esperienza e sofferenza. >> leggi tutto

questo non è poco, come supponi, ma una questione che riguarda tutto il popolo tedesco, purché non cammini o cammini a piedi nudi. Una questione di massima importanza nazionale. Incomprensibile che il pubblico non se ne sia occupato finora. >> leggi tutto