Editoriale 1929

Per i primi dieci anni, Erich Schairer ha scritto articoli editoriali settimanali per il suo "Sonntags-Zeitung" praticamente senza lacune. Solo negli anni 1931 e 1932 il suo collega Hermann List divenne temporaneamente un editore. >> leggi tutto

La grande politica di tutti i paesi ruota sempre più chiaramente attorno al centro della questione della difesa. I partiti di destra, che sono sostenitori assoluti del servizio militare, lo riconoscono da tempo. Le parti di sinistra non l'hanno ancora riconosciuto, oppure hanno evitato di sollevare il problema ... >> leggi tutto

Un lavoratore tra i lettori dei Sonntags-Zeitung mi ha scritto molto tempo fa una lettera che si conclude con le parole: credi nel socialismo? Se è così, quando siamo pronti per il socialismo? >> leggi tutto

Dovrebbe essere lecito in futuro in Prussia che la polizia, se una delle loro regole di un piccolo gruppo di persone davvero o presumibilmente non obbedito, blocchi improvvisamente interi quartieri, sbuca contro le finestre, persone totalmente non coinvolte rimorchiate dagli appartamenti, con manganelli di gomma zoppi e storti battere e abbattere come un gioco? >> leggi tutto

La festa ha ingrassato, è diventata tranquilla negli anni e si crogiola nella gloria dei numeri. Ma allo stesso tempo il carattere del partito è sostanzialmente cambiato. Afferma lo stato attuale e cerca di conquistarlo dall'interno, ma non nota che lo stato capitalista rende il partito sottomesso a proprio vantaggio. >> leggi tutto

Benvenuto con saluti fascisti e stretta di mano, discorsi, baldoria e ciò che gli appartiene. Questa "fraternizzazione tra bolscevichi e fascisti" fu, ovviamente, ben nutrita per i giornali socialdemocratici. >> leggi tutto

... nel Comitato del bilancio del Reichstag hai scoperto ancora una volta quanto è costoso il nostro servizio politico sul campo. Soprattutto perché i suoi funzionari, dall'ambasciatore al segretario della Legazione, ricevono stipendi favolosi. >> leggi tutto

Il cammello e la lumaca una volta entrarono in una scommessa che sarebbe stata la prima al river. La lumaca ha vinto; perché il cammello aveva preso la via del servizio. >> leggi tutto

Mentre scrivo queste righe, il dirigibile "Graf Zeppelin" riporta l'ultima parte del suo tour mondiale. Se la sua fortuna rimane vera, atterrerà in modo sicuro a Friedrichshafen ... >> leggi tutto

... i molteplici vagabondaggi dei divini Dulders Hindenburg. Non dei vivi, ma del ferro, che è stato allestito alla grande nel "luogo della repubblica" di oggi a Berlino. >> leggi tutto